x

Carcassa di studente

  1. Home
  2.  › 
  3. Germania
  4.  › 
  5. Heidelberg
Se volete sperimentare una reliquia particolarmente viva della passata giurisdizione accademica, vi consigliamo di visitare lo Studentenkarzer dell'Università Ruprecht Karls nella Augustinergasse di Heidelberg, non lontano dalla Universitätsplatz della città vecchia.

A Karzer: Che cos'è in realtà?

La giurisdizione nei Länder tedeschi era caratterizzata da una varietà di caratteristiche speciali. Per esempio, c'erano tribunali speciali per i nobili, i membri della chiesa o anche i soldati. Allo stesso modo, gli insegnanti e gli studenti delle università spesso non erano soggetti alla giurisdizione penale generale, ma fin dal Medioevo alla giurisdizione accademica. In alcune sedi universitarie, questa giurisdizione è addirittura sospettata di reati capitali. Nel corso del tempo, tuttavia, l'importanza della Giurisdizione Accademica diminuì sempre più. Le università persero la loro effettiva giurisdizione penale alla fine degli anni 1870. Tuttavia, fino all'inizio del 20° secolo, molte università, come Göttingen o Heidelberg, punivano le violazioni del regolamento disciplinare con la detenzione a breve termine e non onorevole in celle di prigione ("Karzer"). Per molti studenti, era considerato un divertimento obbligatorio aver scontato almeno una volta nel Karzer durante i loro studi per ubriachezza, bagni nudi, "mean pub crawling" o scherma proibita. Le condizioni della prigione erano sopportabili, almeno nella fase finale del Karzer. Le visite degli amici erano permesse, il cibo poteva essere ordinato da fuori. Gli studenti erano anche autorizzati ad assistere alle loro lezioni. L'ultima volta che uno studente dovette scontare la sua pena nel Karzer di Heidelberg fu nel 1914. Nel 1920, l'istituzione dei Karzer fu formalmente abolita anche a Heidelberg.

La prima cultura dei graffiti

Oggi, il Karzer di Heidelberg, gestito dal Museo di Storia dell'Università, è una delle attrazioni più popolari della città del Neckar, attirando circa 40.000 visitatori all'anno. Mark Twain visitò il Karzer durante il suo viaggio in Germania nel 1878. Nelle cinque piccole celle, raggiungibili attraverso una scala e un corridoio, letti, sedie e tavoli danno una vivida impressione delle condizioni di vita dei prigionieri. Durante le visite guidate, i visitatori possono imparare tutti i tipi di aneddoti sullo stato d'animo e la dissolutezza delle prime generazioni di giovani accademici. Particolarmente interessanti sono i molti nomi e detti scritti sui muri delle caserme, con i quali i detenuti si sono immortalati. Colpiscono anche i numerosi dipinti di stemmi e le teste di studenti raffigurate in stile silhouette. Ci sono anche diverse foto di ritratti. Era consuetudine che i disegni e le foto includessero riferimenti all'affiliazione dei detenuti alle rispettive confraternite studentesche, che all'epoca erano obbligatorie. Quasi tutti i murales risalgono al periodo guglielmino.

Biglietti e prezzi

Esiste un biglietto combinato per lo Studentenkarzer e il Museo dell'Università.
  • Adulti: 3,- €
  • Ridotto: € 2,50
  • Ingresso ridotto con la Heidelberg Card