x
  1. Home
  2.  › 
  3. Germania

Helgoland

Helgoland è speciale tra le numerose isole della costa tedesca del Mare del Nord. Per esempio, l'isola non solo impressiona con la sua flora e fauna uniche, ma anche con un clima mite d'alto mare tutto l'anno. Grazie alla sua natura tranquilla e alla sua designazione climatica come stazione balneare, Helgoland è molto richiesta come stazione di cura. Allo stesso tempo, però, Helgoland rappresenta anche un'isola riconosciuta per le vacanze e l'avventura con una varietà di luoghi e attrazioni che rendono una vacanza a Helgoland attraente per molti turisti.

Guida di viaggio Helgoland

Fatti e cifre su Helgoland

Helgoland si trova nell’ansa tedesca a circa 70 km dalla terraferma, ha una popolazione di circa 1400 persone e appartiene al distretto di Pinneberg nello Schleswig-Holstein. A causa di una marea tempestosa, la connessione tra l’isola principale e la duna di Helgoland fu interrotta nel 1721. Oggi, Helgoland consiste in un’isola principale di 1 km² con una costa ripida e un’isola vicina al largo, la cosiddetta “Badedüne”, che copre una superficie di 0,7 km². Nonostante l’appartenenza alla Germania, alcuni isolani parlano l’antica lingua isolana “Helgoländisch”, alternativamente conosciuta come “Halunder”, oltre all’alto tedesco. Tuttavia, l’uso della lingua dell’isola è diminuito sempre più negli ultimi anni.

Flora e fauna dell’isola

Helgoland impressiona prima di tutto per i suoi impressionanti paesaggi e beni naturali. La flora e la fauna speciali dell’isola possono essere fatte risalire alla presenza di arenaria rossa, calcare di conchiglie e gesso. Anche come risultato della posizione geografica favorevole di Helgoland, un gran numero di piante e animali rari possono essere trovati qui. Questi includono forme selvatiche di piante coltivate ben note del continente tedesco. Una caratteristica speciale della fauna di Helgoland sono le numerose foche grigie, che si trovano principalmente sul “Badedüne”. Ogni anno, tra novembre e gennaio, le foche danno alla luce i loro piccoli qui. Inoltre, Helgoland è uno scalo per un gran numero di uccelli migratori in primavera e in autunno. Così, più di 5.000 coppie di uccelli possono essere osservati sulla roccia degli uccelli, il cosiddetto “Lummenfelsen”, ogni anno. Il “Lummenfelsen” è quindi considerato la più piccola riserva naturale del mondo. Le specie di uccelli che si presentano sono l’uccello marino sule dell’Atlantico del Nord, il kittiwake, il razorbill, il fulmar e il guillemot. A causa della sua elevata presenza, quest’ultimo rappresenta l’uccello caratteristico dell’isola di Helgoland. Il “salto del guillemot”, che ha luogo tra giugno e luglio e consiste nel fatto che i piccoli saltano da una roccia nell’acqua poco dopo la loro nascita, è uno spettacolo naturale molto popolare tra i turisti. Proprio accanto al “Lummenfelsen” si trova la “Lange Anna”, il punto di riferimento dell’isola di Helgoland. Si tratta di un colosso di pietra rossa che sporge dall’acqua sul lato nord dell’isola.

Posizione geografica di Helgoland

Helgoland è unica non solo per la sua flora e fauna, ma anche per la sua posizione geografica. L’isola non si trova su un’unica linea di contorno, ma è divisa in Unterland, Mittelland e Oberland. Per raggiungere l’Oberland, c’è un ascensore sull’isola che collega l’Unterland e l’Oberland. Inoltre, il piano superiore può essere raggiunto anche attraverso una scala con un totale di 184 gradini. Sulla terraferma c’è un faro storico con un’altezza di 35 metri. È considerato l’unico edificio dell’isola che ha resistito ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Mentre durante la guerra funzionava come posto di controllo antiaereo, oggi è il faro più leggero dell’ansa tedesca con una portata di circa 52 km. La storia dell’isola può essere vista anche nei bunker sotterranei lunghi un chilometro, che possono essere visitati in un tour guidato su una distanza di 400 metri. Tuttavia, l’esatta estensione dei rifugi e delle gallerie di Helgoland è ancora oggi poco chiara. Durante una vacanza a Helgoland, i turisti possono anche scoprire l'”Orso di Berlino” sulla terra superiore, che guarda verso la capitale tedesca Berlino. La statua è destinata a servire come aiuto per l’orientamento dei turisti.

Il punto culminante della “duna balneare

La più grande attrazione di Helgoland è la cosiddetta “Badedüne” (duna balneare), che si trova a circa un chilometro dall’isola principale e può essere raggiunta tramite i servizi di traghetto sulle dune. La “Badedüne” era inizialmente collegata all’isola principale tramite un muro di sabbia prima di essere separata dall’isola da una marea di tempesta nel 1721. I turisti possono esplorare la natura dell’isola in un’atmosfera tranquilla in un’area lunga circa 1 km e larga 700 m. La duna è poco toccata dal turismo di massa ed è quindi particolarmente adatta ai vacanzieri che cercano soprattutto la pace e la natura. La duna è anche un’attrazione interessante per i collezionisti di fossili a causa dei suoi vari fossili. Una caratteristica speciale è la selce rossa, che può essere trovata solo nella zona della “duna balneare” su Helgoland. La selce è anche conosciuta come il “diamante rosso” a causa della sua caratteristica geologica unica e viene oggi trasformata in preziosi pezzi di gioielleria. La duna ha anche due ampie spiagge sabbiose che invitano a prendere il sole e a nuotare durante una vacanza a Helgoland. La spiaggia sud, con le sue acque calme e le ampie distese di sabbia, è soprattutto adatta alle famiglie con bambini. La spiaggia nord, d’altra parte, impressiona con le sue onde che si infrangono e un gran numero di foche. La parte orientale della “Badedüne”, contrassegnata dal nome “Aade”, è anche da vedere durante una vacanza a Helgoland. Qui, il surf crea uno spettacolo naturale in cui un gran numero di ciottoli si muove in modo tale che si sviluppa un impressionante modello sonoro. Inoltre, ci sono sufficienti strutture di ristorazione per i turisti in questa zona dell’isola, con un supermercato e due ristoranti.

Altre attrazioni dell’isola

Altre attrazioni popolari di Helgoland sono le storiche bancarelle di aragoste al porto dell’isola, che si distinguono soprattutto per i loro dipinti colorati e sono ex laboratori di pescatori. I turisti possono trovare informazioni sulla storia movimentata di Helgoland nel “Inselmuseum Helgoland”. Questo museo dell’isola ha anche un “James Krüss Museum”. I ricordi dello scrittore e poeta James Krüss, che è nato a Helgoland, sono esposti nel cortile del museo in bancarelle replica di aragoste sotto forma di foto, CD, lettere e clip TV. La torre radio di Helgoland è anche una vista popolare sull’isola a causa della sua architettura speciale. Si trova sull’Oberland vicino al faro. Qui si può visitare anche la chiesa di San Nicolai. Si caratterizza per la sua antica architettura interna, che in parte apparteneva alla vecchia chiesa dell’isola che fu distrutta da un attacco nell’aprile 1945 durante la seconda guerra mondiale.

Helgoland come stazione balneare

In definitiva, però, Helgoland non solo ha lo status di isola dell’avventura, ma è anche conosciuta per la sua designazione di attraente stazione climatica. Helgoland, per esempio, è considerato il più alto contenuto di iodio e ossigeno della Germania ed è quindi una delle più importanti stazioni balneari d’Europa. Grazie alla sua posizione geografica, l’isola è caratterizzata da un clima curativo d’alto mare, che ha un effetto benefico sul corpo umano. Le persone con malattie respiratorie e allergie in particolare possono beneficiare della mancanza di polline e del basso livello di particelle di polvere sull’isola. Il clima di Helgoland, piacevole tutto l’anno grazie all’acqua del mare, ha anche un effetto positivo sulle malattie reumatiche, i disturbi circolatori e le infezioni respiratorie.

Traghetti e porto di Helgoland

Città e paesi vicino a Helgoland