x

Museo Kurpfälzisches

  1. Home
  2.  › 
  3. Germania
  4.  › 
  5. Heidelberg
Il Kurpfälzische Museum offre una vasta collezione di beni artistici e culturali e invita i visitatori in un viaggio di scoperta attraverso il tempo. Il prezioso patrimonio spazia dalla preistoria e dalla storia antica fino al XX secolo.
  1. Museo Kurpfälzisches
  2. Informazioni sul museo

La storia delle sue origini

Le origini del Kurpfälzisches Museum risalgono al 1878. Charles de Graimberg si era interessato alla storia della dinastia del Palatinato e del castello di Heidelberg dal 1810 e aveva acquisito una vasta collezione. Si trattava di dipinti, documenti, immagini grafiche, medaglie, monete e armi, ma anche di porcellane della manifattura di Frankenthal e sculture. Nel 1878, la città di Heidelberg acquistò questa collezione. Nel 1908, il Kurpfälzisches Museum fu trasferito dal castello di Heidelberg al Palais Morass, che risale al 1712, e aperto come “Städtische Kunst- und Alterthümersammlung”. Nel frattempo, la collezione era cresciuta notevolmente a causa di numerosi ritrovamenti archeologici. Tra questi, soprattutto, la scoperta dei resti del ponte romano del Neckar. Nel 1991, il nuovo edificio è stato aperto, collegando le vecchie e le nuove aree del museo. Nel 2002, l'”argenteria” dell’Elettrice Elisabetta Augusta è stata acquisita dal Museo del Palatinato Elettorale come l’unica argenteria completamente conservata del XVIII secolo appartenuta all’Elettrice.

I singoli dipartimenti

Il viaggio nel tempo nel Museo del Palatinato Elettorale inizia nel Palazzo Morass con le sue diverse collezioni e le sue stanze d’epoca arredate direttamente dietro l’arco barocco. Il dipartimento archeologico presenta la preistoria e la storia antica e l'”Homo erectus Heidelbergensis” su circa 1.500 metri quadrati distribuiti in sette stanze su due piani. Un diorama a grandezza naturale illustra la vita quotidiana di una famiglia neolitica. Molti reperti provenienti dal suolo di Heidelberg sostengono i rispettivi periodi, che risalgono al periodo d’oro del Palatinato Elettorale. Un focus è sul periodo romano. La storia di 4.000 anni dell’Heiligenberg è presentata in una sala separata. Nel dipartimento di pittura, sono mostrate principalmente opere di artisti regionali dal 15° al 20° secolo. Molti dipinti e sculture dal XII al XX secolo sono distribuiti nel Kurpfälzische Museum e accompagnano il visitatore attraverso le rispettive epoche. Il patrimonio del dipartimento di arti grafiche comprende circa 7.000 acquerelli e disegni e 13.000 stampe. Sono spesso presentati solo in mostre speciali. La vasta collezione del dipartimento di arti e mestieri contiene medaglie e monete così come vetro, porcellana di Frankenthal e mobili. Dal 2002, comprende anche la collezione tessile, fondata da Max Berk nel 1978. La storia di Heidelberg è raccontata a partire dal Medioevo e si estende fino al XX secolo.

Informazioni sul museo