x

Sirenetta

Il simbolo di bronzo di Copenaghen

  1. Home
  2.  › 
  3. Danimarca
  4.  › 
  5. Copenaghen
Numerosi aneddoti circondano la Sirenetta nel vecchio porto della capitale danese Copenhagen. La figura di bronzo su una roccia di granito a Langeliniekai si trova lì da più di cento anni ed è il motivo più fotografato dai visitatori della metropoli. Tutti i vacanzieri vogliono fotografarla, ma pochi conoscono la sua storia.

Una favola in bronzo

Il poeta danese Hans Christian Andersen è qualcosa come il padre spirituale della bella figura sul lungomare di Copenhagen. E questo piuttosto involontariamente, perché quando pubblicò la fiaba "Lille Havfrue" nel 1837 e raccontò la storia della bella sirena che non desiderava altro che emergere dal mare e ascoltare il cinguettio degli uccelli, Andersen non poteva immaginare che la sua fantasia sarebbe stata un giorno fusa in bronzo.

Una prima ballerina era il modello

Un giorno, il compositore Fini Henriques trasformò la favola in un balletto, che affascinò così tanto il rampollo della fabbrica di birra Carl Jacobsen dopo una visita al Teatro Reale di Copenaghen che commissionò l'ormai famosa statuetta. La prima ballerina Ellen Price fu il modello per lo scultore Edvard Eriksen nei primi giorni del 1910. Ma il cliente non era d'accordo con il primo disegno, perché alla sirenetta mancava la coda di un pesce. Dopo lunghe discussioni, fu raggiunto un compromesso: furono aggiunte le pinne alle gambe.

Polo di riposo sul mare in tempesta

Nel 1911, un modello in argilla divenne finalmente la versione finale in bronzo, dopo che lo scultore aveva prevalso ancora una volta contro il birraio. Il cliente aveva voluto la figura circondata da fiori, ma Eriksen ha visto la sua creazione più come un palo di riposo di fronte a un mare in tempesta. Nell'agosto 1913, la sirena fu collocata all'ingresso del porto di Copenaghen. Durante questo periodo, c'erano sculture in molti punti dei parchi pubblici e lungo le strade della capitale danese.

Il lungo viaggio verso Shanghai

La sirena pesava 175 chili all'inaugurazione. È alta 125 centimetri. Nel 2010, la figura ha intrapreso un lungo viaggio ed è diventata un popolare e ammirato eye-catcher del padiglione danese all'Expo di Shanghai. Nel corso della sua storia, è stato vittima di attacchi mirati. Nel 1964, fu decapitata e la sua testa fu poi consegnata anonimamente a una stazione televisiva. Una volta le mancava un braccio, è stata dipinta e nel 2003 è stata addirittura completamente spazzata via dal suo piedistallo. Ma la figura al porto è solo una copia - l'originale è conservato in un luogo segreto.